Decreto lavoro, Di Maio apre: ok ai voucher in agricoltura e turismo

Cornelia Mascio
Luglio 11, 2018

Una nuova finestra per andare in pensione "per chi ha 41 anni d'anzianità", a prescindere dall'età anagrafica. "Ci sono 144 tavoli di crisi aperti che riguardano 189 mila lavoratori all'interno dei quali ci sono due casi complessi che stiamo affrontando, Alitalia e Ilva" ha spiegato oggi il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, chiamato in audizione alle Commissioni riunite di Industria, commercio, turismo e Lavoro, previdenza sociale di Camera e Senato.

Su 'quota 100' per il pensionamento il governo "è a lavoro" e sta "valutando: non tutte le possibili combinazioni sono convenienti", aggiunge Di Maio. E ha ribadito: "aboliremo le pensioni d'oro o di privilegio, sopra i 4-5mila euro netti e non legate alla contribuzione, anche per finanziare quelle di cittadinanza". Pochi giorni fa, l'ex cavaliere ha criticato il decreto dignità voluto dal ministro del Lavoro, scagliandosi in particolare contro le norme a contrasto del precariato e della localizzazione: "Di Maio vuole regolare per decreto una cosa che non ha mai conosciuto, il mondo del lavoro".

Di Maio, ospite a In Onda, ha risposto e attaccato il leader di Forza Italia per una serie di uscite relative ai lavori umili che l'attuale vicepremier ha svolto prima di diventare parlamentare: "Mi meraviglia che Berlusconi non riconosca lavori umili come lavori".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE