Mostre, c'è "Survival" nel museo "deSalvinizzato" di Casoria

Brunilde Fioravanti
Luglio 11, 2018

Su questa linea inizia "Survival", festival giunto alla terza edizione che inizierà a partire dal 13 luglio. L'inaugurazione sarà alle 18, col dibattito "Talking with the Mainstream- Florescencism" con la stessa Sherafarmand, seguirà alle 18.30 la presentazione delle opere fotografiche del gruppo artistico "Kairos". Adesso, invece, contro il Ministro dell'interno, Matteo Salvini. "E' fortissima - sottolinea Manfredi - la mia volonta' nel ribadire l'essenza del museo di Casoria quale museo deSalvinizzato. Il CAM e' un museo aperto a differenti accezioni di arte, in cui le opere provengono da ogni parte del mondo e in cui non abbiamo e non faremo mai differenze". Il direttore, da sempre attento alle avanguardie contemporanee e alle "provocazioni artistiche", lancia un nuovo messaggio, definendo "DeSalvinizzato" il suo museo.

L'arte, sinonimo di apertura, combatte con una situazione politica che costringe i popoli a negare la discussione e l'incontro con l'altro. L'autore è l'artista Pier Giuseppe Pesce, il cui stile ha più volte accostato sacro e profano, personaggi inventati e figure bibliche.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE