Ronaldo alla Juvetus Ufficiale: i dettagli dell’operazione

Cornelia Mascio
Luglio 11, 2018

L'affare del secolo è realtà: Cristiano Ronaldo è un nuovo giocatore della Juventus dopo i 450 gol segnati in 438 partite spalmate in nove stagioni con la maglia del Real Madrid. E' previsto infatti un incontro tra Jorge Mendes e il Real Madrid per parlare del destino del portoghese, ormai lontanissimo dalla Casa Blanca. Scherzo del destino, così come quello del 2003 quando la Juve l'aveva ingaggiato giovanissimo dallo Sporting e tutto saltò all'ultimo. Si parla di una cifra oscillante tra i 20-25 milioni. Inseguendo un progetto ai limiti dell'impossibile, la Juve si è garantita l'uomo della provvidenza. Posso solo ringraziare tutti loro per l'amore e l'affetto che ho ricevuto.

Se il club spagnolo, vincitore della Champions League, dovesse confermare il costo della clausola rescissoria del giocatore a 100 milioni, la Juventus sarebbe ad un passo dal portare CR7 in Italia.

La trattativa più incredibile si è chiusa ieri con l'atteso scacco matto al Real.

Cristiano Ronaldo è un giocatore della Juventus: lo ufficializza il Real Madrid, con un comunicato nel quale sottolinea che il club "in accordo con la volontà e le richieste avanzate dal giocatore, ha raggiunto un'intesa per il trasferimento del giocatore alla Juventus". Un blitz d'altri tempi, utile per sigillare il super affare e dare un segnale di forza prima degli annunci ufficiali. Ferrari è legata a doppio filo con FCA (benché sia scorporata a livello finanziario dal Gruppo italoamericano), che potrebbe in questo modo approfittare dell'immagine del calciatore più desiderato sfruttando alcune delle clausole del contratto da 30 milioni l'anno fino al 2022 che si profila all'orizzonte. Cristiano colpisce il pallone di controbalzo, senza guardare la porta, mentre è in equilibrio precario eppure trova il fazzoletto di porta dove Mignolet non può arrivare.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE