De Vrij: "All'Inter perché nessuna squadra mi ha voluto come loro"

Paola Ditto
Luglio 12, 2018

E' uguale, dipende sempre dai concetti, so farle entrambe.

"Ho scelto l'Inter per la fiducia che la società mi ha dato, nessuna squadra mi ha voluto così fortemente come l'Inter". I compagni mi hanno accolto bene, sono tutti simpatici e mi sono trovato subito bene. A inizio lavoro si lavora duro, bisogna prendere ritmo ma mi sento bene. Il video di presentazione? "Non sono un muratore ma mi sono divertito molto a farlo". Nessuna preoccupazione per Cristiano Ronaldo alla Juventus: "Per il calcio italiano è bellissimo - ha concluso - ma io sono concentrato sull'Inter". Se rigiocherei la partita con l'Inter? Abbiamo appena iniziato. Siamo carichi, vogliamo confermarci. Siamo ambiziosi e vogliamo far bene. Grande carica e voglia di fare bene con la sua nuova maglia, una maglia che - come ha dichiarato - ha dei colori "chi mi hanno detto starmi bene".

In questi primi giorni di ritiro c'è un compagno che l'ha impressionata? Credo nel progetto della società e anche nelle mie ambizioni.

L'Inter è abituata a giocare con la difesa a quattro ma l'olandese sa giocare anche a tre: "Non ho preferenze riguardo il numero dei difensori, dipenderà dalle scelte di Spalletti". Non ho problemi e deciderà il mister.

"Mi dispiaceva per l'ultima partita ma tutti quelli che mi conoscono non hanno dubbi della mia persona e serietà". Pronta la risposta di de Vrij: "Mi hanno chiamato per alzare un muro". Adesso è arrivato invece il messaggio che molti tifosi aspettavano, per un calciatore che sempre è stato sostenuto dal pubblico biancoazzurro fino all'ultimo minuto in cui è stato un giocatore della Lazio.

"Provo a essere un esempio per quello che faccio, sono sempre positivo e sorridente. Provo ad aiutare i miei compagni dove posso, sono fatto così".

Chi ti ha impressionato di più o ti incuriosisce?

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE