Confindustria critica il Dl Dignità, Di Maio risponde: "Terrorismo psicologico"

Cornelia Mascio
Luglio 19, 2018

Sono gli stessi che gridavano alla catastrofe se avesse vinto il no al referendum, poi sappiamo come è finita. Come spiega il tesoriere della Lega e deputato della Commissione Finanze, Giulio Centemero - riporta oggi La Stampa - la Lega preferirebbe vietare gli "spot sulle slot e tutto ciò che provoca ludopatia e lasciare la pubblicità per le scommesse sportive in generale", non solo quelle sul calcio ma anche ippica ed altri sport. "Non possiamo più fidarci di chi cerca di fare terrorismo psicologico per impedirci di cambiare".

"Il Decreto Dignità - ha proseguito - combatte il precariato per permettere agli italiani, soprattutto ai più giovani, di iniziare a programmare un futuro". Dopo anni di precariato, e di leggi che hanno massacrato i lavoratori, è ormai evidente che queste politiche non hanno aiutato nessuno: né i lavoratori, né gli imprenditori.

Per il gioco onlineil divieto assoluto di pubblicità avrebbe effetti senza dubbio maggiori, anche in considerazione del fatto che è in corso la procedura ad evidenza pubblica per l'attribuzione di 80 nuove concessioni, il cui costo è pari a 200 mila euro.

E conclude: "Siamo dalla parte dei cittadini, e non faremo nessun passo indietro".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE