Cassa depositi e prestiti, c'è l'intesa: Fabrizio Palermo nuovo amministratore

Cornelia Mascio
Luglio 20, 2018

Secondo le prime indiscrezioni dovrebbe essere Fabrizio Palermo il prossimo amministratore delegato, manager interno alla cassa, attuale direttore finanziario, che piace ai grillini.

Fumata bianca sulla Cassa depositi e prestiti (Cdp) dal vertice di Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte, i ministri Luigi Di Maio e Giovanni Tria, e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Nell'ottobre 2014 è entrato in Cassa Depositi e Prestiti come Chief Financial Officer e Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili del gruppo.

Perugino, 47 anni, Palermo è una figura "gradita" al Movimento 5 Stelle.

Nato nel 1971 a Perugia, ha conseguito una laurea in Economia e commercio alla Sapienza di Roma nel 1994. Ha iniziato il suo percorso professionale a Londra come analista per la divisione investment di Morgan Stanley per poi approdare nel 2005 in Fincantieri in qualità di Direttore Business Development e Corporate Finance. Durante il vertice a Palazzo Chigi è stato raggiunto anche l'accordo per la nomina del nuovo direttore generale del Tesoro, individuato in Alessandro Rivera, attuale responsabiel del dipartimento banche. Da maggio 2016 è Consigliere di Fincantieri S.p.A. Sulla sua biografia del sito di Fincantieri si legge che tra gli incarichi recevuti, Palermo, è stato presente nei Consigli di Amministrazione di Fincantieri Usa Inc., di Vard Group As e di Vard Holdings Limited, società quotata alla Borsa di Singapore per la quale è stato anche membro del Comitato Remunerazioni.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE