Festival di Venezia 2018: Ryan Gosling nel film di apertura

Brunilde Fioravanti
Luglio 21, 2018

"È un autentico privilegio poter presentare in prima mondiale il nuovo, attesissimo film di Damien Chazelle", ha detto il direttore Alberto Barbera. "Siamo grati alla Universal Pictures per aver accettato di condividere con noi l'apertura della 75esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica con First Man".

L'annuncio dell'anteprima mondiale del film, prevista per il 29 agosto, arriva non a caso alla vigilia del 49esimo anniversario dell'allunaggio dell'Apollo 11: la trama si concentra sulla figura di Neil Armstrong dal 1961 al 1969 e ruota attorno alla missione della Nasa per far sbarcare l'uomo sulla luna.

First Man di Damien Chazelle con Ryan Goaling sarà il film di apertura, in Concorso, della prossima Mostra di Venezia (29 agosto - 8 settembre).

"Sono onorato dell'invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare", ha dichiarato il regista. E anche prima della gaffe che lo segnalò erroneamente come vincitore della statuetta al miglior film, che poi andò a Moonlight di Barry Jenkins.

La produzione di First Man parte dal 2003, quando la Warner Bros. acquista i diritti cinematografici della biografia ufficiale, in programma un film prodotto e diretto da Clint Eastwood. A interpretare sua moglie sarà Claire Foy, che abbiamo già visto nella serie Netflix The Crown. Ne film troviamo anche: Jason Clarke, Kyle Chandler, Patrick Fugit, Ciaran Hinds, Ethan Embry, Shea Whigham, Corey Stoll, Pablo Schreiber.

Il resoconto è narrato in prima persona, esplorando i sacrifici e il costo - sia per Armstrong e la sua famiglia, sia per gli Stati Uniti - di una delle missioni più pericolose della storia. La Amblin Entertainment co-finanzia il film.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE