Rai, Laganà scrive a Mattarella su Foa

Brunilde Fioravanti
Agosto 8, 2018

Il consigliere Rai scrive al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per denunciare che la autoassunzione della carica di Presidente da parte di Marcello Foa è "integralmente priva di efficacia". Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, quindi, continuerà lo stallo sulla televisione di Stato.

"E' assolutamente indispensabile che il Consiglio di Amministrazione si convochi con urgenza per dare alla Rai un presidente di garanzia". Il cda esaminerà la situazione, prenderà atto dell'assenza della volontà dell'azionista (il ministero dell'Economia e in ultima analisi il governo Lega-M5S) di cambiare nome e quindi non ci sarà l'elezione del presidente. Nel frattempo si va avanti con Foa consigliere anziano e facente funzioni di presidente ma senza procedere alle nomine dei direttori di tg e reti. Lo scrive in una lettera indirizzata al presidente Mattarella, alle altre principali cariche istituzionali del Paese e al procuratore generale della Corte dei Conti, il consigliere Rai Riccardo Laganà, il quale precisa che gli atti sottoposti alla firma di Foa sono "in realtà privi di qualsiasi effetto".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE