Conte: "Manovra seria e coraggiosa con riforme strutturali"

Cornelia Mascio
Agosto 9, 2018

"Sarà accompagnata da riforme strutturali, in cui noi riponiamo molta fiducia perché siamo convinti che la leva per la crescita economica e lo sviluppo sociale saranno le riforme". Su questo punto ha poi preciusato: "Il nostro sarà un pacchetto integrale, però bisogna essere realisti, non significa che a settembre realizzeremo tutte queste riforme"."A settembre - ha aggiunto - avremo una proposta di riforma del codice degli appalti seria che possa sbloccare il quadro normativo e dare maggiore certezza giuridica per rilanciare gli appalti. E poi, lo dico anche alla luce della mia competenza, semplificazione normativa e burocratica, perché ritengo che il Paese sia imbrigliato da vincoli, lacci e lacciuoli", ha spiegato ancora il capo del governo, che ha poi detto di essere pronto a promuovere nuove riforme sull'anticorruzione: "Con le misure anticorruzione che porteremo a settembre confidiamo di costituire un tassello per una efficace manovra economica". Parlando nel dettaglio della manovra il premier ha aggiunto che un "tassello importante" della manovra "sono anche riforma fiscale e reddito di cittadinanza". Ci presenteremo a testa alta, con un progetto ragionevole. "Saremo molto seri, molto duri, ma né irragionevoli né scriteriati".

"Sul tema delle risorse il governo del cambiamento non può inventare gli strumenti di una manovra: le risorse sono ricavate da un'attenta opera di ricognizione degli investimenti attualmente programmati e delle spese".

LA TAV - Conte è intervenuto infine su un altro nodo spinoso per il governo, che riguarda i progetti della linea ferroviaria dell'alta velocità che dovrebbe collegare Torino e Lione (la Tav) e del gasdotto Tap, che potrebbe portare in Italia (con hub in provincia di Lecce) il gas proveniente dall'Azerbaijan.

"La Tav è un argomento all'ordine del giorno nell'agenda del governo: è alla nostra attenzione e come anticipato da Toninelli stiamo esaminando tutti gli aspetti in termini di costi e benefici, con l'impegno a una revisione integrale su questo punto. Un risultato positivo, questo significa meno rischi per i migranti che attraversano il Mediterraneo", aggiunge. Capisco che vogliate ogni giorno risposte 'Tav si' o no' e i ministri esprimono le loro posizioni. "Un grazie di cuore ai ragazzi del mio staff per questa bellissima sorpresa!" "Credo - specifica Conte - che sulle migrazioni i dati parlino per noi: abbiamo ridotto gli sbarchi, ci sono statistiche che siamo tra 80 e 85 per cento di sbarchi in meno".

Torta, bollicine e palloncini colorati a Palazzo Chigi per il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che oggi compie 54 anni. Abbiamo sempre assicurato la presenza delle nostre motovedette, la possibilità a trasbordare persone vulnerabili. "E io che non volevo festeggiare.", questa la didascalia. "In più abbiamo imposto un cambiamento anche in Europa", ha rivendicato ancora il premier, facendo riferimento in particolare al vertice di Bruxelles dello scorso giugno. "Abbiamo ottenuto un gran risultato che fino a un attimo prima era insperato, ora stiamo lavorando per massimizzare gli obiettivi". In una intervista alla Tv Cieca ho chiesto che si rendano disponibili ad accogliere un solo migrante, un atto simbolico, ma importante.

"Presidenza Rai, Foa adeguato alla presidenza ma non c'e' consenso, non faremo forzature".

Quella di Marcello Foa "la ritengo una figura di gran valore, ha un curriculum professionale di tutto rispetto". E questa è la linea del governo. Il presidente del Consiglio non ha una formula da offrire: valuteremo.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE