Tour: colpì avversario, Uci ferma Moscon per 5 settimane

Paola Ditto
Agosto 10, 2018

Gianni Moscon, 24 anni. Da allora Moscon è rimasto fermo, come deciso dalla Sky, [VIDEO]in attesa del giudizio della disciplinare dell'Uci, con l'ipotesi estrema anche di vedere rescisso il proprio contratto dalla squadra. Era accaduto nelle prime battute della tappa numero 15 del Tour de France.

Il corridore della Sky si era trovato a contatto con il francese Elie Gesbert nelle pedalate iniziali della corsa, mentre si susseguivano gli scatti per portare via una fuga.

La giuria, dopo aver visionato la Var, ha deciso di allontanare il corridore italiano dal Tour de France.

Molto probabilmente, la dirigenza della Sky si riferiva esclusivamente agli insulti razzisti, e non ad altri atteggiamenti al limite: del resto, Moscon è stato assolto dalle accuse che gli sono state rivolte da Sebastian Reichenbach, che accusò l'italiano di averlo fatto volontariamente cadere durante la Tre Valli Varesine.

La sospensione è attiva sino al 12 settembre, nonostante le scuse sin da subito espresse da Moscon per un gesto parso peraltro involontario.

"Accetto la sospensione decisa dall'Uci. Come il filmato mostra, non ho colpito nessuno, ma sono pentito delle mie azioni e - specifica -mi sono già scusato con Elie Gesbert e il Team Fortuneo Samsic per l'incidente". "Siamo certi che il rammarico di Gianni sia reale - le parole del responsabile del Team Team Sky, Sir Dave Brailsford - e confidiamo che abbia tratto lezioni importanti da quanto accaduto". Abbiamo il dovere di fare attenzione a quello che fanno per tutti i nostri corridori. "Gianni è ancora un corridore relativamente giovane, continueremo a dargli l'aiuto e il supporto di cui ha bisogno per imparare, crescere e ripartire dopo questo stop".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE