Vodafone, TIM e Wind Tre multate per solleciti di pagamento troppo "aggressivi"

Cornelia Mascio
Agosto 10, 2018

L'Antitrust ha multato Tim, Vodafone e Wond Tre per un ammontare complessivo di 3,2 milioni di euro.

Antitrust ha reso noto oggi in una nota che l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha chiuso tre procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette, sanzionando Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone Italia per condotte scorrette e aggressive verso i clienti.

Le tre società sono state sanzionate per aver posto in essere condotte aggressive, in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del Consumo.

L'Autorità ha accertato che all'interno della banca dati avrebbero dovuti essere inseriti soltanto i nominativi dei clienti 'morosi intenzionali' (stabiliti secondo precise caratteristiche e requisiti). Wind Tre, TIM e Vodafone avrebbero, dunque, "forzato la mano" e per l'Autorità questa prassi sarebbe bastata a condizionare i destinatari della comunicazione di sollecito a pagare le somme loro richieste.

Gli operatori, infatti, inducevano i loro clienti a ritenere che fosse preferibile provvedere rapidamente al pagamento dell'importo richiesto, al fine di evitare l'iscrizione nella banca dati, con la possibile conseguenza di non poter più concludere contratti con alcun operatore telefonico. Nel clima attuale di scarso apprezzamento degli operatori storici pure a fronte del nuovo arrivato Iliad, le nuove sanzioni contribuiranno a screditare i vettori che per anni hanno dominato il settore mobile.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE