Mamma no-vax falsifica i certificati, denunciata dalla scuola

Modesto Morganelli
Agosto 12, 2018

"Ecco, io ho fatto così: l'ho preso, scannerizzato, cambiato data, fotocopiato e portato alla materna, fine".

Mamma no vax si vanta su Facebook di aver presentato una documentazione vaccinale falsa per l'iscrizione della figlia alla scuola materna. Una mamma di Esine, in provincia di Brescia si è vantata dello stratagemma trovato sui social e la scuola ha deciso di sporgere denuncia.

Dopo la segnalazione la scuola materna Maria Bambina Esine ha rilasciato un comunicato: "La Scuola Materna, una volta concluse le opportune verifiche, si riserva di procedere con ogni strumento a sua disposizione per la tutela dei piccoli utenti e delle loro famiglie". "Se quanto riportato dalle notizie fosse vero - dichiara Viviana Beccalossi, consigliere lombarda del Gruppo Misto, annunciando una interrogazione urgente - sarebbe la dimostrazione di quanto sia importante fare chiarezza sulla questione vaccini e che affidarsi all'autocertificazione da parte dei genitori, peraltro senza controlli, sia davvero una follia, oltre che un vero pericolo per i bambini, specie per quelli con problemi immunitari".

Nella conversazione, successivamente cancellata dall'autrice ma catturata e diffusa dalla pagina No alle pseudoscienze, la donna dà consigli alle altre mamme: "Io mi sono fatta furba così!" Spetterà ora alle autorità verificare se effettivamente il documento consegnato dalla donna sia stato o meno falsificato. Questo il testo del post pubblicato dalla donna nella pagina ritrovo di alcune rappresentanti del fronte no-vax.

Una mamma No Vax su Facebook posta un certificato falso dell'Asl con cui prende in giro la scuola della figlia da un anno. "Abbiamo sporto denuncia ai carabinieri, perché ovviamente in questa vicenda noi siamo la parte lesa e vogliamo rimarcare con chiarezza la distanza delle nostre posizioni da quelle della signora". La polemica però si è allargata a macchia d'olio, arrivano anche in Regione Lombardia.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE