Crollo ponte, Di Maio contro Benetton. Autostrade: controlli regolari

Cornelia Mascio
Agosto 16, 2018

Sui social network, e in particolare su Twitter, il linciaggio mediatico dei Benetton è iniziato subito dopo le prime dichiarazioni dei ministri Luigi Di Maio, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, - Ladyblitz clicca qui -Cronaca Oggi, App on Google Play] Matteo Salvini e Danilo Toninelli contro la società Autostrade per l'Italia controllata, attraverso Atlantia, dalla famiglia Benetton.

"Nelle prime ore abbiamo chiesto a tutti di non fare polemiche".

Centinaia di tweet in poche ore contro la famiglia, alcuni con una foto del gruppo familiare sorridente e al completo, altre con un fotomontaggio dove si vede il fotografo Oliviero Toscani che ha in mano una foto del ponte crollato.

"Chi come Luigi Di Maio dice che il mio governo ha preso i soldi da Benetton o Autostrade è tecnicamente parlando un bugiardo". Autostrade per l'Italia è stata coperta politicamente da governi precedenti. "Non si provi a usare questa vicenda per scaricare le colpe sui 5 Stelle". "Stiamo valutando le criticità in corso, bisognerà liberare al più presto l'area, non si può rischiare che nel torrente ci siano macerie e poi s'innescano allagamenti". Durante il monitoraggio del viadotto Polcevera "le strutture tecniche preposte si sono avvalse, per valutare lo stato di manutenzione del viadotto e l'efficacia dei sistemi di controllo adottati, di società ed istituti leader al mondo in testing ed ispezioni sulla base delle migliori best practices internazionali". Gli studi effettuati "hanno sempre fornito alle strutture tecniche della società adeguate rassicurazioni sullo stato dell'infrastruttura". Inoltre, sottolinea Autostrade, "negli ultimi cinque anni (2012-2017) gli investimenti della società in sicurezza, manutenzione e potenziamento della rete sono stati superiori a 1 miliardo di euro l'anno".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE