Nomi Morti Crollo Genova Ponte Morandi A10 | Chi sono le vittime

Cornelia Mascio
Agosto 16, 2018

Le autorità cilene hanno confermato che in auto con lui c'erano altri due concittadini: si tratta di Nora Aravena e Juan Pastene.

Sabato alle 11 si terranno funerali di Stato a Fiera di Genova, nel padiglione Jean Nouvel, e saranno officiati dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, e forse ci sarà anche il presidente della Repubblica Mattarella. Già allora mi venne il dubbio che l'opera potesse essere stata pensata per un futuro bypass per camion in prospettiva di abbattere il ponte di Morandi e procedere a un suo rifacimento in ferro. Poi in serata, l'annuncio ufficiale del suo ritrovamento ha spento ogni speranza di ritrovarlo in vita.

Genova, crollo ponte Morandi. Il ponte sarebbe stato "monitorato dalla Direzione di Tronco di Genova (che fa parte di Autostrade, ndr) con cadenza trimestrale secondo le prescrizioni di legge e con verifiche aggiuntive mediante apparecchiature altamente specialistiche", anche attraverso "società ed istituti leader al mondo in testing ed ispezioni", e l'esito ha sempre fornito "adeguate rassicurazioni". "Se non sono capaci di gestire le nostre Autostrade, lo farà lo Stato".

Silvia Rivetti, 30 anni, è rimasta bloccata in auto appena pochi metri prima del viadotto. Quelle case non si possono salvare perché sono sotto un ponte che ha buone possibilità di essere abbattuto, ma avremo cura degli sfollati che è la priorità numero uno", ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci, sottolineando come ci sia "il rischio di abbattimento delle case. Un ponte tranciato in due, conversazioni, progetti e viaggi che si interrompono all'improvviso. "Siamo venuti per abbracciare i familiari più stretti - racconta il ragazzo, con accanto la compagna e in braccio un bimbo piccolo - ieri sono passato davanti al ponte in autostrada 5 minuti prima".

C'è anche chi allo schianto è sopravvissuto ma ha perso, e non riesce a contenere la rabbia. Lungimiranti i manager, e ovviamente anche i sindacati che all'epoca si tuffarono felici come Pasque su quella linea del nimby. "Forse anche per questo ha avuto il tempo di frenare".

Intanto, il Governo ha annunciato l'intenzione di revocare la concessione ad Autostrade per l'Italia.

Un camionista coinvolto nel crollo è vivo per miracolo ed ha descritto il momento del disastroo: "Ho sentito un boato e sono volato via, ho avvertito un colpo e sono andato ad sbattere contro il muro". Al momento del cedimento della struttura, secondo quanto riportato da Borrelli, sul ponte transitavano 30-35 autovetture e tre mezzi pesanti. Sono vicino a tutte le famiglie delle vittime. La gente scappa proprio per queste cose. E nemmeno - come qualcuno ieri pareva sostenere - per lo spostamento d'aria di un fulmine che non ha spostato né un uomo né un mezzo né una tegola di un tetto nei dintorni.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE