Le vite spezzate di chi transitava sul viadotto Morandi di Genova

Remigio Civitarese
Agosto 17, 2018

Le ricerche continuano nonostante il pericolo di crollo della porzione di ponte ancora in piedi. Ma la società, che rischia multe fino a 150 milioni di euro, risponde: "Investiamo oltre un miliardo in sicurezza e manutenzione".

Risulta dispersa anche la moglie, Giovanna Bottaro.

L'autotrasportatore napoletano Gennaro Sarnataro, 44 anni si occupava del trasporto di ortofrutta è mancato insieme ai suoi conterranei, quattro ragazzi di Torre del Greco, Giovanni Battiloro, 29 anni; Matteo Bertonati, 26; Gerardo Esposito, 26; Antonio Stanzione, 29 anni che si dirigevano verso Ventimiglia per poi andare in vacanza in Spagna. Erano due precari. Alessandro Campora, operaio che lavorava per la Aster, un'azienda privata ha subito purtroppo la stessa sorte. Abitavano a Pisa. E ancora Stella Boccia, 23 anni, il fidanzato, Carlos Jesus Eraso Trujillo, 24, entrambi residenti in Toscana. Nella speranza che i responsabili di questo disastro vengano identificati, meteolive resta vicino al dramma che stanno vivendo in queste ore i familiari delle vittime. Elisa Bozzo, 34 anni, di Busalla, viaggiava su una Opel nera. Andrea Cerulli, 48 anni, stava andando a Voltri per il turno di lavoro. Si tratta di Juan Figueroa, 60 anni, Nora Aravena e Juan Pastene.

Tra le vittime causate dal crollo di ponte Morandi risula esserci Vincenzo Licata, 58 anni, nato ad Agrigento.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE