SPALLETTI, Prese troppe ripartenze e dopo l'1

Brunilde Fioravanti
Agosto 20, 2018

Per questa sfida, mister Spalletti opterà per il 4-2-3-1 con Handanovic in porta, D'Ambrosio, De Vrij, Miranda e Dalbert in difesa; Vecino e Brozovic dietro ai neo-acquisti Politano, Lautaro Martinez e Asamoah.

Stasera dunque ci si riprova anche perchè sembrerebbe l'unica possibilità legale per poter vedere l'attesa partita tra il Sassuolo e la fortissima e attesa Inter di mister Spalletti. "Io non sono in grado di giudicare la situazione, non conosco i criteri che hanno portato alla scelta di giocare - ha proseguito Spalletti -". Poi il campo era impossibile, era difficile controllare la palla. Molte infatti le proteste degli utenti per problemi di connessione, trasmissione interrotta più volte e ritardi forti che hanno trasformato la diretta in una specie di differita. "Si poteva far meglio entrambi". Dando un'occhiata alle statistiche, su dieci partite disputate, solo 4 sono state le vittorie dei nerazzurri. Dopo il gol, però, il Napoli ha preso coraggio e ha iniziato a prendere lentamente il sopravvento in campo, divenuto evidente a fine primo tempo con il gol di Milik pochi minuti dopo essersi visto annullare un gol con il VAR per un fallo in area. Preoccupato per la sconfitta? "Abbiamo perso su calcio di rigore". Bisogna fare in modo che non succedano più. Il Sassuolo ha fatto una buona partita, loro sono stati bravi a giocare in contropiede, sanno scegliere quando venire a pressare. "Le assenze non hanno influito niente, le partite le vincono e le perdono quelli che giocano, non quelli che non ci sono".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE