Migranti, lite tra Salvini e il ministro del Lussemburgo

Remigio Civitarese
Settembre 16, 2018

"Rispondo pacatamente al suo punto di vista che non è il mio". Il video della lite è stato postato dallo stesso Salvini sul suo profilo Facebook.

"Il Ministro del Lussemburgo - spiega - ha dichiarato stamattina che in Europa "abbiamo bisogno di immigrati perché stiamo invecchiando".

Le parole di Salvini hanno provocato la risposta piccata del ministro lussemburghese, che ha ricordato al collega italiano: "In Lussemburgo, caro signore, avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste avere i soldi per i vostri figli". Poi un gesto di stizza, accompagnato dalla colorita esclamazione: "Merde, alors". Come riporta l'Ansa, infatti, il ministro degli Esteri del Lussemburgo ha rilasciato una intervista al settimanale Spiegel.de in cui esterna giudizi durissimi nei confronti di Salvini, parlando di "toni e metodi dei fascisti degli anni Trenta". Asselborn non è comunque nuovo a decisioni forti: nel marzo scorso aveva deciso di richiamare l'ambasciatore lussemburghese in Russia, esprimendo pieno sostegno al Regno Unito dopo l'attacco a Salisbury in cui l'ex spia russa Sergey Skripal, e la figlia, sono stati avvelenati. Gli ho risposto che io invece lavoro perché i ragazzi italiani (ed Europei) tornino a mettere al mondo dei figli perché non voglio nuovi schiavi.

Asselborn, che conferma "tutto quanto detto in tema di politiche migratorie", ritiene quella di Salvini una "provocazione calcolata", fatta proprio allo scopo di ottenere delle reazioni da mostrare poi alla sua community online.

Secondo il ministro lussemburghese, lo staff del vicepremier "riprende sistematicamente ogni cosa" e se bisogna fare i conti con la presenza di telecamere che filmano all'insaputa di altri interlocutori, "allora non ci può più essere una discussione trasparente".

Un nuovo segno d'insofferenza verso l'Italia.

LA REPLICA DEL LEADER LEGHISTA - Non si è fatta attendere la replica di Salvini.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE