Milan, Gattuso: "La stampa sta facendo del male a Caldara"

Paola Ditto
Settembre 16, 2018

Con la Roma abbiamo giocato una grande partita ma abbiamo rischiato anche di perderla, domani ci aspetta una partita molto difficile. Non è un problema per me, anzi è un professionista e conto molto su di lui.

Sul duo azzurro Donnarumma-Caldara, poi: "Gigio deve trovare continuità, da lui mi aspetto tanto".

E Higuain, alla ricerca di un gol sinora solo trovato nel "Trofeo Bernabéu" contro il Real Madrid? Il Cagliari è una squadra che può darci tanto fastidio. "Dobbiamo capire che quando si soffre non bisogna perdere lucidità e continuare a fare quello che dobbiamo fare". Il leader deve essere impeccabile. "Ci può dare una grandissima mano". La società ha fiducia in Caldara, per me non è un problema.

Tuttavia bisogna ricordare che anche prima della partita con la Roma Caldara e Laxalt furono provati titolari, ma alla fine giocarono comunque Musacchio e Rodriguez. Higuain ci fa fare inserimenti ad attaccanti esterni e mezz'ali. "Deve pensare solo a lavorare e ascoltare il meno possibile quello che scrivono e quello che dicono, è ancora giovane e ha grandi margini di miglioramento". Dispiace per Patrick, spero e credo che il suo problema alla caviglia non sia grave.

Chiusura sulla centralità di Biglia e su soluzioni alternative in cabina di regia: "Nel ruolo di regista ci possono giocare José Mauri, Bertolacci, sono giocatori che mettiamo in quel ruolo là. L'anno scorso Bonucci ci ha dato una grande mano da questo punto di vista e temevo che potesse aver lasciato un vuoto, invece Pepe e Gonzalo hanno preso in mano i compagni".

Leader - E allora, alla Sardegna Arena si ripartirà dal 4-3-3, anche se "è difficile scegliere chi mandare in campo, perché tutti si impegnano in allenamento e mi danno buone risposte: adesso giocheremo ogni 3 giorni ma la cosa non mi spaventa proprio per questo". Dobbiamo avere grande attenzione e non voglio vedere dei loro cross.

"Giochiamo contro una squadra difficile, su un campo difficile. Ci sono tanti giocatori che parlano inglese e francese ma da parte sua ci vuole un sacrificio in più per imparare l'italiano".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE