Vuelta, Fabio Aru a terra: "La sfortuna non vuole lasciarmi in pace"

Paola Ditto
Settembre 16, 2018

Simon Yates, giunto terzo sul traguardo del Coll de la Gallina, vince la Vuelta. "Nulla cambia nella classifica generale, dove il britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott) conserva la maglia rossa di leader con un vantaggio di 25" su Alejandro Valverde. Sull'ultima salita, la Maglia Rossa perde qualche metro da Mas e Lopez, ma si difende egregiamente, conquistando così il primo Grande Giro della sua giovane carriera.

Con quel cambio di ritmo da parte del gruppo, Castroviejo e Thomas hanno visto crollare il loro vantaggio sotto al minuto e mezzo, ma la loro azione è durata ancora esattamente fino ai piedi della salita del Coll de la Rabassa. Sul podio il canadese Michael Woods che ha vinto la 17ma tappa della Vuelta, la Getxo-Balcon de Bizkaia, di 157 chilometri. Simon Yates non si accontenta di controllare e contrattacca ai -10 con un'incredibile azione solitaria e torna sul trio di testa. Non ce n'è stato bisogno perché nessuno è più riuscito ad avvicinarsi, anzi il distacchi si sono costantemente dilatati: in casa Movistar ha iniziato anche a piovere sul bagnato quando a sette chilometri dall'arrivo Quintana è stato vittima di una foratura facendo perdere ulteriore tempo al gruppetto di Valverde da cui, nel frattempo, aveva provato ad avventaggiarsi Wilco Kelderman. Più staccati Alejandro Valverde, Steven Kruijswijk e Thibaut Pinot.

Nella tappa regina della Vuelta 2018 è Enric Mas che si prende la vittoria e la seconda piazza nella generale.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE