Zamparini: "Consigliai a Dybala di andare in Spagna. Credo che a gennaio…"

Paola Ditto
Settembre 16, 2018

Le scelte di Allegri non sono condivise da Zamparini: "Lui fa il fenomeno, quando Dybala sta fuori piango". A gennaio penso che andrà via e andrà in Spagna.

Sono giorni duri per il Palermo, obbligato suo malgrado ad accettare la sentenza che ha deciso una Serie B a 19 squadre ma soprattutto una Lega che non condannerà alla retrocessione né il Chievo Verona né il Frosinone, coinvolti nello scandalo fideiussioni. Alla fine in Spagna ci andrà perché la Juventus vuole incassare cento, centoventi milioni. Ha richieste in Spagna e Inghilterra. E il patron rosanero lo conferma: "La sentenza di ieri sera è arrivata in ritardo". Quello che è successo fa parte della miopia delle Istituzioni davanti alle cose ingiuste. Io ho subìto un danno notevolissimo, per cui qualcuno riceverà una domanda per questo danno. Nel calcio in questo momento non abbiamo uomini.

Il 'fenomeno' Allegri. Su Dybala, Zamparini spalanca il solito portone, come ha sempre fatto con i talenti che ha scoperto in giro per il mondo nei difersi anni di presidenza al Palermo: "Ogni volta che non lo vedo in campo, sto male". Tanti tifosi, pero', si chiedono se poi il Palermo abbia la squadra per disputare la Serie A, ma Zamparini e' sicuro: "Noi abbiamo piu' o meno la squadra dell'anno scorso. Il Palermo non e' inferiore al Frosinone, al Parma o ad alcune squadre che militano in Serie A".

Infine una battuta sulla Nazionale e sul grido d'allarme lanciato dal ct Roberto Mancini sullo scarso utilizzo dei giovani. La Juventus eccelle perché è andata a prendere grandi campioni all'estero. La differenza tra le altre nazioni, come la Francia, è che hanno sette-otto giocatori di colore.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

PIÙ POPOLARE GrafFiotech

Segui i nostri GIORNALE