Jet russo, per Assad colpa di Israele

Remigio Civitarese
Settembre 20, 2018

In una telefonata col presidente russo Vladimir Putin il premier Benyamin Netanyahu ha espresso "dolore a nome dello Stato di Israele per la morte dei militari russi" ma ha anche sottolineato che la responsabilità dell'abbattimento del loro aereo ricade sulla Siria.

"Come risultato delle azioni irresponsabili dell'esercito israeliano 15 militari russi hanno perso la vita", si è lamentato il portavoce del ministero russo della Difesa, il generale Igor Konashenkov.

Il jet militare russo scomparso dai radar la notte scorsa mentre sorvolava il Mediterraneo è stato abbattuto per errore dalla contraerea siriana, preoccupata da un raid israeliano: lo riferisce la Cnn citando una fonte anonima statunitense. Il diplomatico siriano ha osservato che l'aggressione israeliana alla Siria giunge come completamento alle sue politiche aggressive e ai disperati tentativi di fornire sostegno morale ai gruppi terroristici che subiscono le successive sconfitte dell'esercito arabo siriano e ai suoi sforzi per ripulire il territorio siriano, sottolineando che questo atto viola l'accordo "disimpegno delle forze" firmato nel 1974 e le pertinenti risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, in particolare la risoluzione n. 350 (1974).

Israele, che non è chiaro quale diritto abbia di realizzare attacchi contro la Siria, ha giustificato le proprie operazioni in corso dicendo che sono state attaccate fabbriche militari con armamenti che sarebbero stati spediti in Libano, per conto dell'Iran. A bordo c'erano 15 soldati russi.

Dell'aereo russo si erano perse le tracce mentre quattro F-16 di Tel Aviv attaccavano obiettivi siriani nella zona che va dalla provincia di Latakia a quella di Hama, dove l'Intelligence occidentale sospetta che l'Iran sia costruendo una base per il lancio di missili terra-terra. La Russia, precisa Mosca in una nota, "si riserva di rispondere nei modi e nei tempi opportuni".

La versione israelianaLe forze armate israeliane hanno però smentito questa reazione.

"I piloti israeliani, usando l'aereo russo come copertura, lo hanno reso vulnerabile al fuoco della difesa aerea siriana".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE