La confessione di Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è suicidato"

Brunilde Fioravanti
Settembre 21, 2018

Nel 1992 aveva perso Connor, il figlio di 4 anni avuto da Eric Clapton e precipitato da un palazzo a New York. La tragedia si è consumata un mese fa, ma Lory è riuscita a raccontarlo solamente adesso, a Verissimo, nella puntata che andrà in onda sabato 22 settembre. "Il suo cervello si è spento per un collasso mentale", ha detto la Del Santo con voce commossa.

Lory Del Santo colpita da un altro dramma. "Oggi ho chiesto di fare lo stesso questa esperienza" ha però dichiarato a Verissimo. Potrebbe essere una terapia. Il fatto che ci sia un confessionale, per parlare in ogni momento con qualcuno, può farmi bene. Nel mese di agosto è morto il figlio Loren di 19 anni.

"Mi sono distrutta la mente in questo periodo", ha detto Lory Del Santo nell'intervista che Mediaset ha anticipato, "per capire se umanamente si poteva fare qualcosa per aiutarlo, ma difficilmente si possono aiutare casi di questo genere".

Dalla breve storia (finita male) con Silvio Sardi, invece, la Del Santo ha avuto un altro figlio, Devin, di 26 anni, con cui i rapporti non sono stati sempre facili. Ho un solo senso di colpa: l'ultima volta che ci siamo visti non gli detto "ti voglio bene" anziché baciarlo e basta. Senza amici. Senza poter dire la verità.

L'attrice Lory Del Santo aveva già provato lo straziante dolore di perdere un figlio nel '91, quando il piccolo Conor cadde dal 53º piano di un grattacielo ma i lutti per la mamma, purtroppo, non erano ancora finiti. Ora devo riprendermi. Devo incontrare le persone.

La Del Santo ha aggiunto nel corso dell'intervista di aver voluto vivere in solitaria questa terribile tempesta che si è nuovamente abbattuta nella sua vita, una tragedia che ha bisogno di tempo per essere metabolizzata, ma ora per lei è tempo di ritornare a vivere, sperando di poter far parte del cast del "Grande Fratello Vip", che potrebbe diventare per lei la terapia giusta per evitaare la forzataa solitudine in cui si è rintanta dopo la morte di Loren. Ma nonostante la criticità di questa scelta, si dice sicura: "Non mi fanno paura i momenti di solitudine nella Casa". Quelli in cui ti ritrovi a riflettere. La solitudine è una forza.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE