Telenovela Alitalia: il sì di Fs, le smentite di Boeing e Poste

Cornelia Mascio
Settembre 22, 2018

"Certamente entro fine anno avremo una soluzione".

Uno scenario in cui non risulta invece ancora formalmente coinvolta Poste Italiane. Per quanto riguarda invece Lufthansa, il ministro invece replica: "Non parlerei oggi di compagnie aeree in particolare, anche se penso che Lufthansa non sia tra i partner più strategici".

E' la prima volta che si parla di un orizzonte successivo al 31 ottobre, il termine fissato per la procedura di vendita: "I commissari possono andare avanti e noi possiamo anche prorogare", afferma il ministro. Ad oggi, puntualizza comunque il manager, "non ci sono stati ancora approcci formali". A dirlo l'a.d. di Fs, Gianfranco Battisti, rispondendo a margine di Innotrans, a chi gli chiedeva del possibile ruolo di Fs nell'operazione Alitalia.

Riguardo a un possibile coinvolgimento di Poste, l'Amministratore Delegato Matteo Del Fante, in audizione alla Camera ha sottolineato: "non abbiamo avuto nessun tipo di interessamento sul dossier Alitalia".

Come partner industriale, intanto, prende quota Boeing.

Sull'intera questione è poi intervenuto, sempre da Berlino, chi dovrebbe gestire il dossier del vettore, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, che non ha nascosto di vedere di buon occhio una partnership tra Fs e Alitalia. Sembra tramontare invece l'ipotesi Lufthansa, una delle tre offerte raccolte dal precedente Governo ma con la richiesta di un forte ridimensionamento della compagnia italiana. Confermato il ruolo di Fs: "ha enormi sinergie con il trasporto aero e penso che sia e possa essere uno dei partner più strategici per Alitalia", spiega Toninelli.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE