La policy bagagli Ryanair nel mirino dell’Antitrust

Cornelia Mascio
Settembre 23, 2018

"Tale situazione non garantisce adeguata trasparenza agli utenti nella comparazione dei prezzi tra le varie compagnie aeree e, non a caso, l'Antitrust ha deciso di aprire una istruttoria sul caso per pratica commerciale scorretta" afferma ancora il Codacons che, per questo, chiede a Ryanair "di indicare subito in modo chiaro sul proprio sito le tariffe dei voli comprensive della spesa per il trasporto del trolley, e ad Antitrust e Polizia Postale di intervenire contro eventuali pubblicità della compagnia irlandese che non garantiscono trasparenza nelle informazioni sui prezzi dei biglietti rese agli utenti".

Non trova pace la nuova policy bagagli di Ryanair.

Naturalmente Federconsumatori accoglie con favore l'intervento dell'Antitrust e, considerando che RyanAir non è nuova a comportamenti non esattamente corretti e trasparenti, esortiamo gli utenti a scegliere con cura il vettore al momento dell'acquisto del biglietto, comparando con la massima attenzione il prezzo finale, e a segnalarci qualsiasi tipo di problematica con la compagnia.

L'Autorità ha avviato un procedimento nei confronti della compagnia aerea sulla nuova policy riguardo i prezzi per il trasporto dei bagagli a mano, introdotta da poche settimane.

Infatti la prassi "di tutte le compagnie aeree" prevede nella tariffa base un bagaglio a mano "di dimensioni e peso astrattamente idonee a essere collocato negli appositi spazi del velivolo".

Come ben illustrato dal provvedimento emesso dall'Antitrust, il trasporto del bagaglio a mano è " elemento essenziale del trasporto aereo di persone e dunque prevedibile del servizio medesimo". In sostanza, questa sarebbe la tesi dell'Antitrust, le cosiddette cappelliere sono utilizzate negli aerei proprio per contenere le piccole valigie.

Dopo il provvedimento dell'Antitrust esulta il Codacons, che avverte: se l'Antitrust accerterà la pratica commerciale scorretta, Ryanair "dovrà rimborsare tutti i suoi clienti che hanno speso soldi per supplementi ingiusti, pena azioni legali da parte del Codacons nelle sedi opportune".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE