Sentite Asamoah: "Chiesa andava sempre giù senza toccarlo"

Paola Ditto
Settembre 26, 2018

Abbiamo trovato la strada giusta per vincere dopo alcune difficoltà. So che mi manca un gol, ma l'importante è che arrivino i tre punti. So che più avanti il gol arriverà. Secondo me stiamo crescendo tanto, il campionato non è facile. Può succedere che l'avversario fa gol, ma non si molla per novanta minuti. Questa mentalità di voler vincere è molto importante.

L'ex Juventus e Udinese si è lamentato a fine partita proprio dell'atteggiamento di Chiesa durante l'intero match in cui ha provato in ogni modo a ingannare Mazzoleni e cercando di far ammonire (ed espellere) il nerazzurro.

Campioncino in erba. Effettivamente, già ammonito, il terzino nerazzurro ha rischiato grosso dando una manata a Chiesa, gesto che poi si è affrettato a spiegare sulla tv ufficiale del club nerazzurro: "A un certo punto però non lo sopportavo più perché andava sempre giù senza che io facessi nulla". Un giocatore interessante. Ero proprio pronto per questa sfida perché ci avevo giocato tante volte contro.

TIFOSI. "Il pubblico è stato fantastico sempre, anche loro non hanno mollato mai".

Inter-Fiorentina non è stata una partita semplice per Kwadwo Asamoah che dalla sua parte se l'è dovuta vedere spesso con uno scatenato Federico Chiesa.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE