Conte convoca vertice a Palazzo Chigi. Lo spread sopra quota 315 punti

Cornelia Mascio
Ottobre 12, 2018

Abbiamo illustrato la nostra Manovra, volevamo interlocuzione.

Alla riunione parteciperanno, oltre al premier Giuseppe Conte, anche il ministro dell'Economia Giovanni Tria, i due vicepremier Luigi Di Maio (che è anche ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro) e Matteo Salvini (responsabile dell'Interno), il capo della Farnesina Enzo Moavero Milanesi. "I numeri della manovra di bilancio non sono assolutamente in discussione, anzi la manovra stessa si rafforza con il piano di investimenti per il Paese di cui domani discuteremo insieme alle principali aziende di Stato nel corso della cabina di regia qui a Palazzo Chigi" ha affermato il premier. A quest'ultimo scopo dovrebbe servire l'utilizzo della leva messa a disposizione da Cassa depositi e prestiti che dunque si colloca al centro di questa mobilitazione di risorse aggiuntive che dovrebbe ammontare a 15 miliardi, metà dei quali a carico delle partecipate. Lo ha detto al termine della riunione il premier. "Dalle imprese - ha spiegato Conte - e' arrivata una disponibilita' veramente grande, eravamo gomito a gomito con il sistema Italia". "Stiamo parlando di 20,7 miliardi per il prossimo triennio" in investimenti.

"Noi andiamo avanti e secondo me cresceremo anche di più del 2%, non dell'1,5%" precisa Salvini "Non abbiamo nessuna intenzione di fare alcun regalo a chi vuole l'Italia in ginocchio".

"Dobbiamo procedere su questa linea, abbiamo convenuto" con le aziende presenti alla cabina di regia "che una diversa manovra avrebbe portato, in una prospettiva di crescita molto debole ad una recessione". E ha rilanciato Di Maio: "Con quota 100 ci sarà più di una assunzione per ogni pensionato". "Non contesto quelli che sono stati in silenzio per anni".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE