Di Maio: 'Legge Fornero? Bankitalia si candidi'

Cornelia Mascio
Ottobre 12, 2018

"Tutti i governi precedenti - rivendica il ministro dell'Interno - hanno aumentato il debito". Ma poi lei ha visto le stime di questi anni?

Intanto il dl fiscale arriva entro la settimana. "Non prendo in considerazione l'ipotesi e nessun numero".

"Questa e' una manovra che inietta energia, soldi e posti di lavoro nel corpo del Paese". È vero il contrario: Di Maio e Salvini sono la prova della più grave colpa delle élite italiane e il monumento alla loro vergogna. "Lo spread a 400?"

"Il nostro obiettivo per Alitalia è farla diventare una compagnia strategica per il turismo italiano, per farlo serve un controllo pubblico ma dobbiamo anche attrarre partner privati". Oltre che vigliacchi gli attuali governanti sono anche stupidi, quindi. In gioco c'è la vita stessa del governo.

Immediata la replica di Luigi Di Maio. "Complotto? Ma che complotto, non ci sono marziani". E' questo il messaggio che deve passare, prima di tutto. Domani pomeriggio a Palazzo Chigi si riunirà la cabina di regia per gli investimenti. Per decidere insieme cosa fare per non essere travolti. In Parlamento è la giornata delle audizioni alla nota di aggiornamento al Def e le critiche all'impostazione scelta dall'Esecutivo giallo-verde sono nette: riguardano la qualità delle misure scelte, e ancora tutte da scrivere in vista della presentazione della legge di bilancio, ma anche il quadro programmatico. Si chiama Cir, sigla di conti individuali risparmio, ed è stata ideata dal sottosegretario alle infrastrutture Armando Siri.

Anche Matteo Salvini ha fatto sentire la sua polemica.

Comunque il Fondo Monetario e Bankitalia sostengono molto il sistema pensionistico attuale e dicono che non si debba tornare indietro."Io sono ben consapevole che una riforma preparata in condizioni di emergenza, in 20 giorni, come quella che abbiamo dovuto fare allora, sia una riforma perfettibile". La carta della battaglia contro le istituzioni finanziarie e l'Ue resta la più spendibile nella prossima campagna per le europee. Ecco dunque la scelta: non mostrare cedimenti. Quando si parla in maniera pacata, chiara e non tecnica le persone capiscono. "La coalizione fa esattamente quello che si aspettano gli elettori: una prova di forza con Bruxelles".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE