Lele dei negramaro è fuori pericolo, i medici sciolgono la prognosi

Brunilde Fioravanti
Ottobre 12, 2018

Sentiamo di dover ringraziare tutti quelli che, con un messaggio o una parola, con una foto o una preghiera, in un modo o nell'altro, hanno sostenuto questa durissima battaglia per la vita.

I medici sciolgono la prognosi: Emanuele Spedicato, noto tra i fan e fra gli amici come Lele, musicista dei Negramaro, è ufficialmente fuori pericolo e ora respira autonomamente.

E' quanto si legge nel nuovo bollettino medico della Asl Lecce a proposito del chitarrista dei Negramaro ricoverato da metà settembre dopo essere stato colto da un malore mentre si trovava nel giardino della sua abitazione.

Pare, ormai superata la parte più complessa di questo ricovero, ma i medici dicono che i prossimi dieci giorni saranno fondamentali per capire appieno le condizioni di Spedicato: "Superata la fase più difficile, i prossimi dieci giorni saranno fondamentali per i sanitari, che dovranno monitorare accuratamente le condizioni del paziente, al fine di valutare la possibilità di un suo trasferimento in un centro specializzato, così da poter avviare un adeguato percorso di riabilitazione". È il momento di restare uniti accanto a nostro fratello Lele che presto inizierà una intensa fase di riabilitazione. Ora è il momento di ricominciare, insieme. I medici dell'Ospedale Vito Fazzi di Lecce, che lo tengono sotto controllo da quando è stato ricoverato lo scorso 17 settembre, infatti, hanno scritto che "il paziente è fuori pericolo e respira autonomamente". Siamo sicuri che questa energia stia contribuendo tantissimo a dare a tutti la forza per reagire, soprattutto alla famiglia che gli è stata sempre accanto. "Ora - concludono - è il momento di ricominciare, insieme".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE