Wanda Nara, il pm di Milano chiede quattro mesi di carcere

Brunilde Fioravanti
Ottobre 17, 2018

Giorni di avvicinamento al derby molto movimentati, per Mauro Icardi e Wanda Nara.

Dopo la fine del matrimonio lo scontro tra i due, anche pubblico, andò avanti a lungo.

Il Pm di Milano ha richiesto quattro mesi di carcere per Wanda Nara, moglie ed agente di Mauro Icardi, con la concessione delle attenuanti generiche.

La 31enne ha deciso di non sottoporsi all'interrogatorio in aula che era previsto per mercoledì. Il suo difensore, l'avvocato Giuseppe Di Carlo, ha chiesto l'assoluzione della sua assistita in quanto non sarebbe dimostrata la sua responsabilità. "Non c'è la prova che sia stata lei l'autrice dei post sui social network - ha evidenziato Di Carlo - e nemmeno che abbia creato un danno al calciatore". Si tornerà in aula il prossimo 29 ottobre per eventuali repliche e per la sentenza.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE