L'ex segretaria di Bossi: "Salvini sapeva dei 49 milioni spariti" - Cronaca

Remigio Civitarese
Ottobre 19, 2018

The Post Internazionale (TPI.it) di Giuseppe Borello e Andrea Sceresini - Una ex dipendente di alto livello della Lega, Daniela Cantamessa, storica ex segretaria di Umberto Bossi, ha accettato di parlare a volto scoperto per la prima volta in esclusiva a TPI dei 49 milioni della Lega svaniti nel nulla.

"Ne parleremo con i colleghi - ha detto il procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi - e valuteremo se sentirla".

Come documenta questa video-intervista, la donna racconta che, finché c'era Bossi, le casse della Lega erano piene (circa 40 milioni di euro). "Il 18 aprile (2012, otto giorni dopo le dimissioni di Bossi, ndr) è stato fatto un contratto all'avvocato di Maroni di qualche centinaio di euro all'ora. Poi è stato portato lì un commercialista, anche lui esterno e presentava fatture su fatture, nonostante la Lega avesse la sua struttura contabile che funzionava". Era uno di noi. "Glielo dissi personalmente, stanno sparendo i soldi. Ma lui non si sbilanciò molto". "Tutto questo disastro è stato impostato dal 2012 in poi".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE