Il padre dell'ex premier Renzi condannato a risarcire un giornalista fasanese

Brunilde Fioravanti
Ottobre 23, 2018

L'ex presidente del Consiglio ha reso nota la condanna al direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, a una sua giornalista e alla società editrice della testata: per loro è arrivata la richiesta di un maxi risarcimento danni da 95mila euro per aver diffamato il padre dell'ex segretario del Partito Democratico, Tiziano Renzi. Il padre dell'ex premier Matteo Renzi è uscito invece "sconfitto" nella causa intentata contro Peter Gomez e il giornalista Giordano Cardone per alcuni articoli pubblicati sull'edizione on line: in questo caso sarà Renzi senior a farsi carico delle spese del giudizio per entrambi i giornalisti. Travaglio, con i suoi colleghi, è stato condannato a pagare a mio padre 95mila euro: è solo l'inizio. "In linea generale può senz'altro ritenersi che le attività economiche e politiche (quale esponente locale del Pd) del padre del Presidente del Consiglio in carica possano rivestire un pubblico interesse", scrive il giudice. Nella fattispecie, si tratta di tre centri commerciali: quello di Leccio Reggello in provincia di Firenze e dei progetti per realizzarne altri due: uno a Sanremo e uno a Fasano.

I quattro articoli del Fatto Quotidiano contestati da Renzi padre raccontavano dei rapporti (anche economici) con gli ideatori degli outlet del lusso targati The Mall. Non è lesivo neanche l'articolo che ricostruiva un processo all'epoca in corso ad Arezzo sulla famiglia Moretti.

"La sentenza del Tribunale civile di Firenze che dà torto al Fatto (cioè al sottoscritto e a una brava collega), imponendoci di versare lo spropositato risarcimento di 95 mila euro a Tiziano Renzi e creando un precedente che mette a rischio la sopravvivenza del nostro giornale, ci costringe a rivolgerci subito a voi lettori". L'essere in affari, infatti, è circostanza oggettivamente neutra e nulla ha fatto l'autore dell'articolo per indurre a ritenere che Tiziano Renzi fosse responsabile di alcunché. Oggi la prima sentenza.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE