Manovra, Salvini: Bruxelles attacca un popolo. Di Maio: "Non ci fermeremo"

Cornelia Mascio
Ottobre 24, 2018

"Credo che avremo delle settimane di forte interlocuzione con la commissione europea ma sia i mercati sia la Commissione europea - sottolinea Di Maio - potranno apprezzare il fatto che questo è un governo che crede in quello che fa. Sono cose che fanno irritare ancora di più gli italiani e poi qualcuno si lamenta che l'Unione Europea è al minimo della popolarità" ha aggiunto Matteo Salvini da Bucarest dove si trova in visita.

"È la prima manovra che non piace alla Ue".

Poco prima della bocciatura di Bruxelles il capo politico M5S aveva detto, a proposito delle oscillazioni dello spread: "L'andamento dello spread dimostra che i mercati vogliono bene all'Italia, molto più bene di alcuni commissari europei". "Ma se sarà così noi andremo avanti, io non tolgo un euro per i giovani, per cancellare la Fornero, per i disabili". Cosi' il vicepremier Luigi Di Maio al termine di un incontro al Mise. Sappiamo che, se dovessimo arrenderci, farebbero velocemente ritorno gli 'esperti' pro banche e pro austerity. "Sappiamo che stiamo percorrendo la strada giusta". "Dire oggi che la rivediamo non avrebbe senso", ha detto il premier Giuseppe Conte a Mosca.

"Fermatevi", è invece l'invito di Matteo Renzi. Adesso Salvini e Di Maio, con il loro portavoce Conte, sfasciano la tenuta economica del Paese, e il dramma è che non riusciranno comunque a mantenere le folli promesse elettorali. "Neanche con il deficit al 2,4%", ha scritto su Facebook il senatore Pd. Ma, ha osservato, "siccome in tutti questi anni se ne sono fatte già troppe, le uniche riforme costituzionali che faremo sono il taglio di 345 parlamentari perché sono troppi e i referendum propositivi senza quorum cosi gli italiani possano approvare le leggi senza bisogno di pregare un parlamentare che faccia i loro interessi".

Attacca anche la capogruppo alla Camera di Forza Italia MariastellaGelmini: "Il governo ottiene ciò che voleva".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE