Ibrahimovic parla del suo ritorno al Milan: "Non vado via in prestito"

Paola Ditto
Novembre 8, 2018

Magari a gennaio torneranno insieme, visto che i rumours che parlano di un ritorno di Ibrahimovic al Milan non si sono mai fermati, ma quando fu il momento di dire addio per Zlatan fu una sorpresa ed un dolore. È lo stesso svedese nella sua autobiografia "Io sono il calcio" a raccontare gli ultimi giorni a Milanello nell'estate del 2012: "Mi avevano detto di non preoccuparmi, che non sarei stato venduto. Qualche settimana dopo mentre mi trovo nella mia casa di Waxholm, appena tornato da una passeggiata con il jetsky trovo cinque chiamate perse da parte di Mino Raiola". Sì, perché non c'è solo lo svedese nella testa di Leonardo e Maldini, ma anche il brasiliano che ha una grande voglia di tornare a vestire rossonero. Diceva: Raiola chiede di incontrare Ibra il prima possibile, ma preferisce sistemare al telefono'. "Dice: 'Ok, Leonardo ti chiamerà'". Il suo procuratore Mino Raiola gli telefona e lo informa che sarà contattato da Leonardo, il direttore sportivo del Paris Saint-Germain, ma Ibra confessa al procuratore di non sapere chi sia.

Nel caso di Ibrahimovic non si trattava di domande provocatorie fatte apposta sullo stile del presidente Ferrero. "Ma ti hanno già venduto...'". Allora a questo punto Ibrahimovic avrebbe detto a Galliani: Quando ho parlato con Mino quell'estate, gli ho detto che avrei reso difficile la trattativa di PSG. Poi, ho detto a Mino di aggiungere un sacco di cose e le ho elencate una dopo l'altra. Volevo mantenere lo stipendio che avevo al Milan, aspettandomi che loro dicessero: "Amico stai esagerando, chiedi troppo". Venti minuti dopo, Mino mi richiamò e disse: "Hai tutto quello che hai chiesto". Dopo di tutto questo, non è stato possibile tornare indietro, quindi gli ho detto "ok, prepara tutto". "Sono un uomo che mantiene la sua parola - Quando faccio una promessa, la mantengo".

Il bomber dei Los Angeles Galaxy è sicuramente il preferito, ma ha posto le sue condizioni: contratto di 18 mesi e sei milioni di euro d'ingaggio.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE