Usa, sparatoria in un bar a Los Angeles: ci sono vittime

Remigio Civitarese
Novembre 8, 2018

Un uomo armato di mitragliatrice e granate fumogene ha aperto il fuoco al bar Bordeline di Thousand Oaks, ad una sessantina di chilometri a Los Angeles. Secondo diversi media americani ci sarebbero diverse vittime e l'attentatore sarebbe morto. Almeno dodici i feriti, tra cui un poliziotto. Un uomo avrebbe sparato con una pistola automatica intorno alle 23.30 ora locale (le 8.30 in Italia). La vicenda è ancora in evoluzione e non si ha notizia della sorte dello sparatore. Tra i feriti c'è anche un vice sceriffo, ricoverato in ospedale. Il sito web del locale, dove si suona musica country, pubblicizza i mercoledì sera come le serate dedicate agli universitari: nei pressi della struttura ci sono due college: la California Lutheran University e la California State University.

La sparatoria è stata segnalata sui social anche dai Vigili del fuoco che hanno consigliato di "stare lontano dalla zona dell'incidente", segnalando l'arrivo di diverse ambulanze.

Secondo quanto riferito, nel conflitto a fuoco il tiratore ha sparato almeno una trentina di colpi, prima e durante la "massiccia" risposta da parte delle forze dell'ordine locali. "Potevo ancora sentire gli spari dopo che tutti se ne sono andati". I clienti, terrorizzati, si sono rifugiati sotto i tavoli del locale, quando l'uomo ha cominciato a sparare. "I miei amici che stavano lì hanno raccontato che gli studenti si sono nascosti nelle soffitte e nei bagni", ha raccontato un altro testimone.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

PIÙ POPOLARE GrafFiotech

Segui i nostri GIORNALE