Hajime Tabata lascia Square Enix e Final Fantasy XV si ferma

Rodiano Bonacci
Novembre 9, 2018

Infine, seguendo la strada delle collaborazioni con altri giochi, come da immagine sopra riportata, è stato annunciato anche un evento cross-game con Final Fantasy XIV.

Un percorso che le ha permesso di superare la prova del tempo e di arrivare fino ai giorni nostri, esibendosi in un 15esimo episodio tanto criticato quanto venduto, con oltre 8 milioni di copie piazzate in tutto il mondo.

Un piccolo terremoto ha coinvolto stanotte Square Enix e la sua serie di punta, Final Fantasy: il direttore dello sviluppo di Final Fantasy XV Hajime Tabata ha infatti annunciato le sue dimissioni dall'azienda, motivate dalla volontà di aprire un proprio studio di sviluppo che gli permetterà di perseguire appieno il suo prossimo progetto e "prossima sfida".

E se è vero che Square Enix ci aveva promesso un 2018 scoppiettante per l'avventura del principe Noctis, oggi arriva come un fulmine a ciel sereno una notizia destinata a stravolgere il destino stesso di Final Fantasy XV. Per questo motivo, ho deciso di lasciare la mia attuale posizione e di dare il via a una mia compagnia, per riuscire a raggiungere l'obiettivo.

Di conseguenza, Tabata non fa più parte del progetto Final Fantasy XV, avviato il 29 novembre 2016 su PlayStation 4 e Xbox One, per poi essere trasportato anche su PC con la Windows Edition e su Nintendo Switch e dispositivi mobile con una versione pocket del videogame. I portavoci del colosso giapponese hanno comunicato che tre le espansioni su quattro di Final Fantasy XV non saranno pubblicate. "Mentre la produzione di Episode Ardyn continua e la Luminous Productions lavora su nuovi progetti, ho sentito che era giunto il momento per me di consegnare la torcia al gruppo di futuri colleghi di talento e degno di fiducia e credo che creeranno qualcosa di straordinario".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE