Salmo: "Se state con Salvini bruciate i miei dischi"

Brunilde Fioravanti
Novembre 10, 2018

"Io non voglio prendere posizione politica ma questa cosa non la tollero: se sono simpatizzanti di quel filone di pensiero ignorante, non devono ascoltare rap, che è prima di tutto black culture, piuttosto ascoltino i dischi degli skinheads", aveva aggiunto l'artista hip hop nell'introdurre il suo nuovo disco 'Playlist', uscito l'8 novembre.

Non si è fatta attendere la replica del vicepremier Salvini, che si è rivolto a lui chiamandolo sarcasticamente "fratello" e aggiungendo l'emoticon con un bacio: "Se state con Salvini STRAPPATE le mie magliette e BRUCIATE i miei CD". "Oppure cambia la tua idea del ca...".

A distanza di qualche mese dal post via Instagram di Gemitaiz nei confronti di Salvini ("Se muori facciamo una festa", aveva dichiarato) anche Salmo ha deciso di attaccare il Ministro degli Interni italiano. Lo dice il rapper SALMO. Quindi l'ipotesi di allontanarsi per un po' dal mondo della musica: "Mi sono rotto il caz** del rap game e della competizione. Non ho mai studiato in vita mia, è la volta buona che comincio".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE