Francia, donna muore investita da un’auto alla manifestazione contro il caro-benzina

Cornelia Mascio
Novembre 17, 2018

Una manifestante dei "gilet gialli" che stanno bloccando le strade in Francia è stato "investito e ucciso da una automobilista" nella Savoia, nel sud-est della Francia. L'automobilista, presa dal panico perche' circondata da una cinquantina di manifestanti che battevano sulla sua auto, ha premuto l'acceleratore e ha centrato la manifestante. Con lo slogan "Blocchiamo tutto!" alcuni manifestanti hanno fatto irruzione a Parigi. Sui Campi Elisi, invasi dai "gilet gialli", una sola corsia è tenuta libera per polizia e ambulanze.

Nelle ultime settimane il governo ha tentando di arginare il malcontento degli automobilisti coalizzati nel movimento dei 'gilets jaunes' (il giubbotto catarifrangente che per legge va tenuto in macchina) Oltre agli incentivi, dal governo è arrivato anche il pugno duro contro i manifestanti. L'uomo, arrestato, aveva sfilato il suo giubbino giallo per dissimularsi e passare facendo credere di non far parte dei manifestanti.

Intanto sulla tangenziale di Parigi, il peripherique, la polizia è intervenuta per liberare l'asse stradale che una ventina di "giubbetti gialli" volevano bloccare attorno alle 8.30. Tre persone sono in gravi condizione, mentre 17 sono state arrestate e altre 24 sono state denunciate. I manifestanti, secondo gli Interni, sono 124mila, un numero molto al di sopra delle previsioni. A Grande-Synthe, nel nord, altri due manifestanti sono rimasti feriti in episodi simili. Nel Sud della Francia due manifestanti e un poliziotto sono rimasti feriti in due diversi incidenti. "Il diritto a manifestare è essenziale in questo Paese, bisogna proteggerlo, ma bisogna anche fare in modo che un'organizzazione minima delle manifestazioni eviti questi drammi". La protesta dei gilet gialli - partita dai social - e' stata innescata dall'aumento dei prezzi dei carburanti ma si e' estesa a una piu' ampia denuncia della politica del governo in materia di tassazione e calo del potere d'acquisto. Nella mobilitazione si stima che siano coinvolte circa 600 città francesi.

Finora i blocchi dei manifestanti si registrano soprattutto nelle regioni del Nord e del Sud, oltre che lungo la valle del Rodano. Nessuna città importante è bloccata, anche se sulle tangenziali si stanno verificando rallentamenti e ostruzioni al traffico.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE