Diasorin entra nel FTSE MIB

Cornelia Mascio
Dicembre 8, 2018

La debolezza pronunciata di oggi di Piazza Affari influenza anche l'umore del titolo Juventus, partito a spron battuto in scia alla promozione all'interno del Ftse Mib a partire dal prossimo 27 dicembre. Per questi titoli sono previsti dei miglioramenti, per via dell'appeal che il FTSE MIB offre ai titoli in esso quotati.

L'ingresso della Juventus nell'indice apre nuove opportunità di crescita, anche in termini di visibilità borsistica, per il club bianconero che da mesi viaggia stabilmente sopra la soglia del miliardo di capitalizzazione e che ha visto di recente Merrill Lynch entrare nel capitale con l' 1,15% che va ad affiancarsi alla holding degli Agnelli-Elkann, Exor, (66,73%) e al fondo Lindsell Train (11,3%).

Mediaset e Mediolanum, riporta milanofinanza.it, uscendo dal FTSE MIB entrano a far parte della cosiddetta reserve list insieme ad altri due titoli che sono Cerved Group, società specializzata nella gestione e nel monitoraggio del rischio di credito, e la multiutility italiana Hera.

Come cambia il FTSE MIB: Juventus, Mediaset e Mediolanum in focus A comunicare la citata rivoluzione del FTSE MIB è stata proprio Borsa Italiana.

Eppure, non saranno soltanto la società del Biscione e quella di Doris ad abbandonare l'indice principale del mercato azionario italiano.

Lo ha comunicato la Borsa Italiana in una nota nella giornata di mercoledì.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE