Immacolata sotto la neve sulle Alpi. Attenzione al forte vento

Remigio Civitarese
Dicembre 8, 2018

Il rapido susseguirsi di questi fronti nord-occidentali aprirà poi la strada ad aria più fredda, che investirà i Balcani sfiorando anche l'Italia: durante la prossima settimana si prevede un generale calo delle temperature, con valori che si porteranno su livelli più vicina alla media stagionale.

Ora cosa succederà nei prossimi giorni, le Alpi di confine saranno interessate da nevicate di sconfinamento per il transito, a nord delle Alpi, di una perturbazione atlantica.

Meteo avverso in questo fine settimana, più precisamente nella giornata di domani, un'enorme depressione si collocherà in prossimità della Scandinavia. Vento anche forte è possibile in Ossola e laghi. Al mattino ultime piogge al Nordest, settori adriatici tra Marche, Abruzzo e Molise, settori tirrenici tra Lazio, Campania e Calabria. Nel pomeriggio, infatti, la pioggia sarà ancora presente, ma si alternerà con le schiarite; mentre la sera le nubi lasceranno spazio al sereno. Temperature massime in calo in Sardegna, nei settori adriatici e nel basso Tirreno, in rialzo sulle regioni centrali tirreniche ma soprattutto in Pianura Padana a causa dei venti di Foehn.

Attenzione al vento forte e alle raffiche in quota, che potrebbero raggiungere anche i 70-80 km/h sopra i 2000-2500m. La nostra previsione per domenica ha un Indice di Affidabilità medio-alto (IdA 85 al Nord e 75 al Centro-Sud).

Si consiglia, prima di andare a sciare o intraprendere gite, di consultare i bollettini regionali e locali dell'Arpa e di Meteomont.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE