Reddito cittadinanza, Cedan: requisiti, modalità erogazione e domanda

Cornelia Mascio
Gennaio 10, 2019

Considerata la geografia dell'incidenza dell'economia sommersa, ha ricordato la Cgia, le regioni che potrebbero ospitare più "furbetti" del reddito di cittadinanza sono, nell'ordine, Calabria, Campania e Sicilia. "Non è sufficiente a risolvere la povertà questo reddito di cittadinanza che punta esclusivamente al lavoro, quando la povertà invece è legata a tantissimi fattori". Solo dopo si potrà di nuovo accedere al beneficio.

"A causa dell'assenza di dati omogenei relativi al numero di lavoratori in nero presenti in Italia che si trovano anche in stato di deprivazione - spiega il coordinatore dell'Ufficio studi, Paolo Zabeo - non possiamo dimostrare con assoluto rigore statistico questa tesi". Il beneficio del Rdc non può essere complessivamente superiore a 9.360 euro per scala di equivalenza e non può essere inferiore a 480 euro annui. E a cambiare, giorno dopo giorno, è anche la relazione che lo accompagna, nella quale si individuano le stime riguardanti i beneficiari della misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle. L'importo va da un minimo di 500 euro a un massimo di 1.050 se la famiglia che ne beneficia vive in una casa di proprietà, senza mutuo. Allo stesso tempo, ai beneficiari che avviano un'attività lavorativa autonoma o di impresa individuale entro i primi 12 mesi di fruizione del beneficio è riconosciuto in un'unica soluzione un beneficio addizionale pari a sei mensilità, pari dunque ad un massimo di 4.680 euro.

"Nessun componente il nucleo familiare deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta", oppure, "di autoveicoli di cilindrata superiore a 1600 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista un'agevolazione fiscale in favore della persone con disabilità".

BENEFICIARI - Sono i cittadini italiani o europei o di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno residenti in Italia in via continuativa da almeno 10 anni.

Il reddito di cittadinanza permetterà alle categorie di cui sopra di raggiungere un'entrata mensile di 780 euro e partirà (secondo gli ultimi proclami) a marzo 2019 con primi versamenti previsti per aprile. Per questo forse il testo sul reddito di cittadinanza ha recepito alcuni suggerimenti fondamentali: per esempio, ha incluso nella ricerca del lavoro e nel sistema di incentivi anche soggetti privati accreditati (le agenzie interinali o di selezione del personale).

Obblighi e sanzioniChi riceve l'aiuto ha poi l'obbligo di sottoscrivere un "patto per il lavoro" nei centri per l'impiego e accettare almeno una di tre offerte che dovrebbe ricevere, altrimenti si perde l'assegno.

La richiesta del reddito di cittadinanza dovrà essere presentata all'Inps utilizzando il modello che verrà messo a disposizione dall'Istituto. All'atto della domanda bisognerà presentare anche la DSU a fini ISEE.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE