Vende un rene per comprarsi un iPhone, ma rimane invalido a vita

Modesto Morganelli
Gennaio 10, 2019

Xiao Wang, nel 2011, aveva venduto un rene per comprare un iPhone e un iPad. Oggi, Wang, cittadino cinese che di anni ne ha 25, è invalido a causa di quella operazione e costretto a letto per il resto della sua vita, ha costantemente bisogno di cure e di ricoveri in ospedale per trattamenti ciclici e dialisi regolare.

All'epoca dell'accaduto, il ragazzo aveva 17 anni.

Il ragazzo ha contattato delle persone online e si è recato ad Anhui, una delle province più povere della Cina, per farsi asportare un rene. Il rene sarebbe stato venduto poi sul mercato nero. Successivamente il giovane è tornato a casa e ha acquistato l'iPhone e l'iPad che tanto desiderava. A quanto pare voleva dimostrare ai suoi amici di essere alla moda, attraverso quegli affascinanti dispositivi che la sua famiglia non poteva permettersi. Il 25enne ha cominciato a stare male: l'operazione chirurgica effettuata in una struttura non abilitata aveva dato dei problemi. I tre intermediari che avevano messo in contatto il giovane con i medici sono stati condannati a pene comprese fra i 3 e i 5 anni di carcere, tre anni per due dei medici presenti durante l'intervento. Alla famiglia del ragazzo (che si era sottoposto all'intervento senza l'assenso dei genitori, di nascosto, era stata la madre a scoprire il tutto ma solo a cose fatte), è stato riconosciuto un risarcimento di circa 170 mila euro. Di certo, se potesse tornare indietro, non farebbe lo stesso errore.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE