Ministro Interni Polonia: accordo con Salvini sul rinforzo confini esterni Ue

Remigio Civitarese
Gennaio 12, 2019

Oggi il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno Matteo Salvini è in visita a Varsavia."Diversi Paesi, diversi Stati membri sono trattati in maniera diversa in situazioni molto simili, quindi si può parlare di discriminazione, no?", ha detto Morawiecki.

Si sa la Polonia è anti-Putin. Nella capitale polacca per unire il fronte sovranista in vista delle prossime europee, Salvini incontrerà anche il presidente del partito di maggioranza PiS (Diritto e Giustizia), Jaroslaw Kaczynski.

Quasi inutile ricordare come Kaczynski si richiami ad uno spiccato conservatorismo e ultrapatriottismo sfociato nel nazionalismo e in politiche restrittive delle libertà democratiche, iniziate a partire dal 2015 con "purghe" nella tv e nella radio di Stato e proseguite con la revisione della composizione della Corte Costituzionale, in violazione della Costituzione stessa, fino a mettere i giudici sotto il controllo dell'esecutivo.

Con lui, ha spiegato, "abbiamo avuto un lungo, positivo e concreto incontro, su come ridare senso al sogno europeo, siamo d'accordo sul 90% delle cose, ci teniamo un 10 per cento di discussione aperta".

Mercoledì, il 9 gennaio, Matteo Salvini è arrivato in Polonia dove dopo l'incontro con il suo omologo Joachim Brudziński ha in programma un pranzo con imprenditori italiano all'ambasciata e un incontro con il premier Jarosław Kaczyński.

Matteo SalviniMatteo Salvini a Varsavia: "Alleanza con il M5s?".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE