Cassano: "Potevo essere come Messi. Higuain? Lo vorrei all’Inter e caccerei Icardi"

Paola Ditto
Gennaio 14, 2019

Antonio Cassano, da sempre grande tifoso dell'Inter, non ha preso bene la telenovela sul rinnovo di Icardi e sponsorizza Higuain: "E' un campione". Se il Milan vuole ricostruire per tornare a vincere, deve ripartire da lui poiché è uno dei centravanti più forti al mondo.

"Con quei giocatori ovvio che si faccia fatica". Io farei come Gattuso: lo chiuderei in casa. A Mauro direi 'se vuoi andare, ciao: buon viaggio'. A microfoni di Sky Sport Fantantonio è stato molto diretto, ai limiti del crudo, con Icardi, che non ha rinnovato ancora il suo contratto con l'Inter: "Se avessi la bacchetta magica lo metterei all'Inter al posto di Icardi. perché il rossonero è un grandissimo campione". Biglia è un buon giocatore, ma non imbuca il Pipita come avrebbero fatto Pirlo o Pjanic. Se a Higuain arrivano due palloni è normale che faccia fatica. "Io dico di sì, ho una vaga impressione che l'Italia sia un Paese razzista", continua Cassano. "Avessi avuto io un attaccante come lui, avrei fatto 40 gol all'anno". L'argentino rimarrà in eterno nella storia del calcio.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE