Cresce il debito pubblico

Cornelia Mascio
Gennaio 17, 2019

Intanto, sempre in materia di debito, a tenere banco in Italia sono i cosiddetti crediti deteriorati in pancia agli istituti di credito. Fatta questa breve premessa che mette in risalto la drammaticità della situazione in atto, a quanto ammonta il debito pubblico dell'Italia secondo gli ultimi aggiornamenti? Il dato finale sull'indebitamento pubblio del Paese è stato fornito oggi 15 gennaio dal Bollettino Statistico mensile elaborato dalla Banca d'Italia.

Prosegue anche a novembre la salita del debito pubblico italiano. A novembre il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 10,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.345,3 miliardi. Dal rapporto emerge anche che l'aumento ha finanziato il fabbisogno del mese (circa 5,8 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (per circa 3,3 miliardi); l'effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha inoltre incrementato il debito di 1,2 miliardi. E' come se ogni famiglia avesse un debito di 92 mila euro, considerando che in Italia ci sono 25,5 milioni di famiglie, rileva l'Associazione Nazionale dei Consumatori, aggiungendo che per ogni italiano, invece, il debito è pari a circa 39 mila euro se si considerano i 60,5 milioni di residenti.

Nei primi undici mesi del 2018, indica Bankitalia, le entrate tributarie sono state pari a 378,7 miliardi, in aumento dell'1,0 per cento rispetto al dato del 2017; al netto di alcune disomogeneita' contabili si puo' stimare che l'andamento delle entrate tributarie sia stato piu' favorevole.

Il rialzo delle entrate tributarie, spiega altresì la Banca centrale italiana, riflette gli incassi da versamento dell'acconto dell'imposta sulle assicurazioni che, con la legge di bilancio per il 2018, era stato posticipato da maggio a novembre.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE