Focolaio di morbillo a Rimini. "Due persone ricoverate"

Modesto Morganelli
Febbraio 8, 2019

Lo spiega l'Ausl Romagna in nota. Due pazienti sono stati ricoverati in ospedale: il primo per una complicazione encefalica ed è stato dimesso; il secondo è ricoverato per polmonite.

Per gli altri pazienti non sembrano, al momento, sussistere complicazioni. "Purtroppo non tutti hanno accettato la vaccinazione", si legge nella nota dell'Ausl.

Un caso di morbillo, riferisce oggi la stampa, si è verificato anche nella scuola primaria del Ceis.

"Il pediatra dell'alunno malato ci ha comunicato che si tratta effettivamente di morbillo - conferma il direttore Sapucci - e ora stiamo seguendo scrupolosamente il procedimento previsto dall'Asl per questi episodi".

Nel commentare l'episodio, l'assessore Mattia Morolli assicura che "l'Asl svolgerà tutti gli accertamenti del caso, per sondare la storia del bambino, prendendo in esame eventuali malattie e trascorsi sanitari che avrebbero potuto impedire legittimamente al bambino di essere sottoposto a vaccinazione". Si manifesta con sintomi iniziali che di solito includono febbre, spesso superiore a 40 °C, tosse, rinite. Questi ultimi si evidenziano solitamente in 10-12 giorni dopo l'esposizione ad una persona infetta e si protraggono per 7-10 giorni. Le complicanze possono includere, diarrea, otite, ma anche polmonite e in taluni casi. Tutti i contagiati non avevano effettuato o completato, per varie motivazioni, il ciclo vaccinale relativo a questa patologia (COSA È).

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE