DS 7 Crossback: cresce la gamma di motorizzazioni disponibili

Cornelia Mascio
Febbraio 10, 2019

La prima è un benzina di soli 1.2 di cilindrata, ma che sviluppa una potenza di 130 CV, la seconda motorizzazione - in controtendenza con i maggiori marchi che hanno sposato la battaglia contro-diesel, propone l'efficentissima unità 1.5 turbodiesel che sviluppa, anch'esso 130 CV, abbinato al cambio sequenziale EAT8.

Ds amplia la gamma di motori prevista su Ds 7 Crossback. Un propulsore 3 cilindri che abbiamo già imparato a conoscere sotto diversi modelli del Gruppo PSA (a cominciare dalla DS 3, QUI la nostra recensione) e che è stato riconosciuto per ben quattro anni di seguito come Motore dell'Anno nella categoria da 1 a 1,4 litri. Con i suoi 96 kW di potenza, emissioni di CO2 pari a 124 g/km e consumi nel ciclo misto di 5,4 L/100 Km. Le emissioni di CO2 sono pari a 105 g/km, mentre il consumo WLTP dichiarato sul ciclo combinato è di 4 l/100 km.

Chi ama le motorizzazioni diesel può optare per il diesel 1.5 da 130 CV, disponibile anche con cambio automatico EAT8. Entrambe le versioni sono in linea con gli standard Euro 6.2. La fluidità e reattività del cambio, poi, assecondano l'interesse crescente verso queste trasmissioni, diventate per molti conducenti irrinunciabili.

Con i nuovi powertrain si abbassa il listino d'ingresso della gamma DS 7 Crossback: la versione 1.2 PureTech 130 è proposta a 30.650 euro nell'allestimento SO CHIC, che prevede tra le altre cose già i cerchi da 18 pollici.

Il prezzo della DS 7 1.5 BlueHDI 130 EAT8 è di 33.500 euro per il l'allestimento SO CHIC, il cambio automatico incide di 2.000 euro rispetto all'analoga versione dotata del cambio manuale.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE