F1: la Red Bull svela la nuova RB15

Paola Ditto
Febbraio 14, 2019

Nella giornata di oggi infine anche la Red Bull compierà il canonico filming day, percorrendo i 100 km previsti dal regolamento FIA con le gomme 'Demo Pirelli'. Attraverso un post pubblicato sui propri canali social, la Red Bull Aston Martin ha svelato attorno alle 13 italiane la livrea della nuova RB15, vettura con la quale la scuderia anglo-austriaca scenderà in pista nel Mondiale 2019 in partnership con la Honda, suo nuovo fornitore del motore.

Arriva la lettura stile-Mercedes delle appendici accanto al muso, unite ai turning vanes, mentre l'area davanti alle pance si caratterizza per dei "baffi" allungati fino ai piloni laterali. "La RB 15 - spiegano alla Red Bull - porta la squadra in una nuova era grazie alla potenza del motore Honda ed all'eccitante abbinamento di piloti". La nuova vettura che sarà affidata a Max Verstappen e Pierre Gasly, ha un lineamento decisamente affusolato e rastremato fino all'estremo, seguendo le idee di Mercedes e Ferrari, per avere una vettura più guidabile e un impianto di raffreddamento del motore più efficace.

CONCENTRATI SULLO SVILUPPO - "In Formula 1 è tutto legato al pacchetto che uno ha e io sono uno che non si preoccupa tanto prima". Abbiamo in Honda un nuovo partner da cui ci aspettiamo molto ma sicuramente non potrà essere tutto perfetto sin dalla prima gara. Ci vorrà un po' di tempo ma sono ottimista e realistico. Da questo punto di vista l'opinione di Verstappen, uno dei migliori sorpassatori del campionato, è interessante: "Il cambiamento più grande è nell'ala anteriore, non sono sicuro che funzionerà, ma è una grande sfida per tutti e spero che saremo in grado di adattarci ad essa. Anche l'alettone posteriore cambia, ma non sono sicuro che farà tanta differenza".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE