Vaccini: offensiva Facebook contro no-vax, al bando post e pubblicità

Modesto Morganelli
Marzo 11, 2019

Facebook bandirà dalla sua piattaforma tutti i post conteneti riferimenti alla campagna no-vax. "Se appariranno su Facebook fake news sui vaccini - ha assicurato Monika Bickert, responsabile della politica globale di Facebook - interverremo".

Meno spazio ai no-vax sui social.

Nella Newsroom pubblicata dalla Bickret, visionabile a questo link, si può leggere: "ridurremo il rankingdei gruppi e delle pagine che diffondono informazioni errate sulle vaccinazioni in News Feed e Search". Inoltre, respingerà tutte le pubblicità riconducibili alla disinformazione sui vaccini, rimuovendo anche le opzioni di individuazione pubblicitaria degli utenti che riguarderanno le "controversie sui vaccini". Per gli account pubblicitari che continuano a violare le nostre norme, potremmo adottare ulteriori provvedimenti, come la disattivazione dell'account pubblicitario.

La ferma presa di posizione di Facebook coinvolge anche Instagram, che non mostrerà e non raccomanderà contenuti che vertono sulla disinformazione sui vaccini, agendo anche sui risultati di Instagram Explore e sugli hashtag.

I protocolli per identificare le notizie false si baseranno sulle informazioni fornite dall'Organizzazione mondiale della sanità e dai centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE