Reddito di cittadinanza, arrivano le card per erogarlo: quando verranno consegnate

Cornelia Mascio
Aprile 16, 2019

"Avanzerà qualche centinaio di milioni di euro dal reddito di cittadinanza perché non arriveremo mai al 100% delle richieste". "Al 12 aprile sono state elaborate circa 640 mila domande, tutte lavorate nella direzione centrale: una grande performance - ha spiegato Tridico in un'intervista al Corriere della Sera -". Il sussidio economico proveniente dalla misura sarà versato ai beneficiari su delle speciali card simili alle comuni carte di credito. Quando verrà erogato l'importo sulla Card del Reddito di cittadinanza? Una su tre è stata accolta dall'Inps e secondo fonti attendibili i primi soldi dovrebbero arrivare tra Pasqua e il 25 aprile. "Quindi sono già 480mila le carte del Reddito di cittadinanza che verranno caricate tra il 20 e il 25 aprile e distribuite alle Poste, alle quali si sommeranno le altre carte che risulteranno dalle quasi 200 mila domande che esamineremo in questi giorni". La carta del Reddito di Cittadinanza dovrà essere ritirata presso le Poste. Delle domande residue, circa 45 mila saranno definite entro questa settimana. L'importo medio sarà di 520 euro a famiglia, come fatto sapere sempre dal presidente dell'istituto di previdenza. Che, inoltre, ha spiegato che non ci sarà alcuna erogazione provvisoria: "Il reddito di cittadinanza non viene riconosciuto in modalità provvisoria".

Per conoscere la risposta però non bisognerà collegarsi su nessun sito Internet: è l'Inps stesso, infatti, a comunicare l'esito della domanda del reddito di cittadinanza agli interessati, inviando loro un SMS o una e-mail utilizzando gli indirizzi indicati al momento della richiesta. "Se si evidenzieranno situazioni che comportano la decadenza, la prestazione verrà revocata e, in caso di dichiarazioni mendaci, verrà notificato un indebito, oltre alle sanzioni, anche penali, previste dalla legge". Per quanto concerne l'inserimento dei beneficiari nel mondo del lavoro le problematiche da risolvere sono ancora molte: dall'assunzione dei navigator al ruolo reale dei centri per l'impiego. Secondo Tridico, "L'obiettivo è raggiungibile". Tridico dice: "Il reddito di cittadinanza andrà valutato per quante persone sottrarrà alla povertà e non solo per quante ne collocherà al lavoro".

In merito a 'quota 100', Tridico riferisce che "sono arrivate oltre 117.000 domande, in prevalenza di persone di età tra i 63 e i 65 anni, dipendenti privati". Il massimo sarà invece di 1.380 euro al mese.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE