Inchiesta Aderlass, sospeso Koren, gregario di Nibali

Paola Ditto
Mag 15, 2019

Ora è arrivata anche l'ufficialità, sotto forma di sospensione da parte dell'Uci, l'Unione ciclistica internazionale. Dal fascicolo di una delle inchieste antidoping più grandi di sempre, questa mattina sono emersi i nomi di Kristian Koren della Bahrain Merida, attualmente impegnato al Giro d'Italia, lo sloveno Borut Bozic, ritirato nel 2018 e oggi direttore sportivo sempre della stessa squadra di Nibali e il croato Kristin Durasek della UAE Emirates impegnato al Giro della California. L'Uci ha riferito di avere preso un provvedimento sospensivo "sulla base delle informazioni delle autorità austriache per una potenziale violazione della normativa antidoping": il riferimento è all'inchiesta antidoping Aderlass.

Koren era in gara al Giro d'Italia, Durasek al Tour diCalifornia. Bozic, 38 anni, fa parte dello staff tecnico della Bahrain-Merida come d.s., non è al Giro. Il primo avrebbe fatto il nome dell'attuale commentatore RAI, mentre il secondo lo avrebbe confermato. Martedì, a seguito dello stretto e sofisticato sistema di controllo interno al team, la UAE Team Emirates ha comunicato che sono stati riscontrati dei valori fisiologici apparentemente anomali del corridore Juan Sebastian Molano.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE